Sanità

Pulizia e igiene nelle strutture sanitarie

Pulizia e igiene nelle strutture sanitarie

Le infezioni nosocomiali rappresentano un onere significativo a livello globale, con milioni di pazienti colpiti ogni anno. Tuttavia, è possibile prevenire il problema migliorando la pulizia e l’igiene di ospedali, ambulatori, e strutture sanitarie in generale, attraverso alcune best practice.

Tutte le strutture sanitarie, indipendentemente dalla quantità di risorse che hanno a disposizione, sono soggette al problema delle infezioni nosocomiali – anche se in strutture con risorse limitate i tassi d’infezione raddoppiano (15 pazienti su 100 contro 7 pazienti su 100). Inoltre, i tassi d’infezione all’interno di alcuni reparti sono significativamente più alti (tra questi troviamo chirurgia, terapia intensiva e unità neonatali).

La sanificazione degli ambienti è un intervento fondamentale per la prevenzione e il controllo delle infezioni. Si tratta di una procedura che prevede la pulizia e la disinfezione, unite ad altri elementi chiave (come formazione, monitoraggio e meccanismi di feedback).

I programmi di pulizia nelle strutture sanitarie richiedono un approccio standardizzato e con responsabilità distribuite, nonché una forte gestione e supervisione, per essere attuate in modo efficace.

La selezione e l’uso appropriato di prodotti e attrezzature è fondamentale per un’efficace pulizia degli ambienti. Sono disponibili diverse tipologie di prodotti per la pulizia e hanno tutti proprietà distinte, vantaggi e svantaggi rispetto al loro potenziale utilizzo in ambito sanitario.

Come scegliere i prodotti per la pulizia e la disinfezione degli ambienti sanitari

Secondo le linee guida fornite da diversi enti governativi e non, le proprietà ideali minime che si richiedono a tutti i prodotti utilizzati per la sanificazione di ambulatori, cliniche e ospedali sono:

  • Atossicità: devono essere privi di effetti intossicanti e non devono essere irritanti per la pelle o le mucose dell’utente, dei visitatori e dei pazienti.
  • Facilità d’utilizzo: le istruzioni per la preparazione e l’uso devono essere semplici e contenere informazioni sui DPI necessari.
  • Odore accettabile: non devono avere odori sgradevoli per utenti e pazienti.
  • Solubilità: dovrebbero essere facilmente solubili in acqua (calda e fredda).

Altre qualità da ricercare e preferire per i detergenti:

  • Efficacia: nel rimuove sporco, terriccio e varie sostanze organiche.
  • Ecosostenibilità: non devono causare inquinamento ambientale al momento dello smaltimento; biodegradabilità.

Per i disinfettanti:

  • Ampiezza dello spettro: dovrebbero essere efficaci su un’ampia gamma di virus, funghi e batteri.
  • Azione rapida: dovrebbero avere un tempo di contatto breve.
  • Capacità imbibente: dovrebbero mantenere attrezzature e panni imbibiti abbastanza a lungo da rispettare i tempi di contatto consigliati con una singola applicazione.
  • Non influenzati da fattori ambientali: dovrebbero essere attivi e stabili in presenza di tracce di materia organica e compatibili con prodotti per la pulizia e altre sostanze chimiche incontrate durante l’uso.
  • Non corrosivi: dovrebbero essere compatibili con le comuni superfici e attrezzature sanitarie.
  • Detergenti: dovrebbero associare disinfezione e capacità pulenti.
  • Non infiammabili: dovrebbero avere un punto di infiammabilità superiore a 65°C.

La migliore soluzione sul mercato

Lotus Global System, grazie alla propria esperienza e alla ricerca costante, ha individuato un prodotto eccezionale, capace di soddisfare al meglio i requisiti elencati. Si tratta di Oxivir, detergente-disinfettante di ultima generazione che utilizza come principio attivo il perossido d’idrogeno accelerato e si distingue per:

  • Tempo d’azione: si tratta dell’unico virucida sul mercato ad agire in soli 30 secondi.
  • Ampiezza dello spettro: combina azione virucida (30 secondi), germicida (1 minuto) e fungicida (5 minuti).
  • Atossicità: il principio attivo a base di ossigeno è totalmente sicuro per l’utilizzatore. Non contiene acido peracetico, principio attivo presente in molte formulazioni disinfettanti dagli effetti altamente tossici e corrosivi.
  • Facilità di utilizzo: non richiede l’uso di DPI e chiunque può utilizzarlo dopo una formazione minima; disponibile in formato spray e come salviette pre-imbibite, per una praticità senza confronti.
  • Non è influenzato da fattori ambientali: la formulazione si distingue per la stabilità.
  • Elevata capacità imbibente: garantisce una disinfezione efficace.
  • Detergenza: combina proprietà disinfettanti e detergenti, per una sanificazione davvero rapida.
  • Eco-compatibilità: il principio attivo si scompone in acqua e ossigeno.

Un prodotto, insomma, che non ammette compromessi e che può anche contribuire ad abbassare i costi di gestione riducendo il tempo necessario alla pulizia e disinfezione delle superfici.

——————————————

Lotus Global System è al fianco di imprenditori, manager e dirigenti per aiutarli a valutare i rischi e suggerire soluzioni per l’igiene e la sicurezza cucite sui bisogni del cliente, offrendo il miglior rapporto qualità-prezzo e la massima attenzione al contenimento dei costi di gestione.

Per ricevere una consulenza senza impegno, contattaci adesso. Siamo presenti sul territorio in Sicilia, ma operiamo in tutta Italia.

LGS – Soluzioni professionali per l’igiene e la sicurezza dei luoghi di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.